BlogTutorial

3 Italia: come disattivare il Ti ho cercato, quali alternative a costo zero?

Come probabilmente già sai, il servizio di reperibilità con SMS di 3 Italia si chiama Ti ho cercato. Vediamo come cambia il servizio e quali rimedi mettere in campo.

Questo servizio ti consente di ricevere un sms ogni volta che perdi una chiamata. Ad esempio quando sei impegnato in altra conversazione, oppure quando il tuo cellulare è spento o non raggiungibile, il servizio Ti ho cercato ti invia un sms con il numero di telefono della persona che ti ha cercato… credimi è utilissimo, molto più utile della segreteria.

Soprattutto per i professionisti e per chi lavora con il proprio smartphone, il servizio Ti ho cercato è grandioso perché ti consente di non perdere neanche un’opportunità, una richiesta di informazioni o di aiuto di un cliente. Inoltre questo servizio funziona anche quando sei all’estero.

Questo servizio ha un costo di 90 centesimi al mese, addebitati automaticamente alla ricezione del primo SMS di notifica ne mese solare. Inoltre il servizio viene addebitato solo in quei mesi nei quali viene realmente usufruito.

Per attivare o disattivare il servizio ci sono due stringhe che dovrai digitare sul tuo smartphone, come se volessi effettuare delle telefonate.

  • Per attivare *111# e premi il tasto verde della cornetta telefonica.
  • Allo stesso modo, per disattivare il servizio Ti ho cercato, digita *112# e premi il tasto verde della cornetta.

ATTENZIONE: dal 1° maggio 2017 la Tre Italia ha deciso di aumentare il costo di questo servizio a 1,5€ al mese, IVA compresa (ossia 1,23 euro + iva). Tutti i clienti 3 Italia interessati dall’aumento stanno ricevendo un sms di notifica nel quale viene data facoltà al cliente di disattivare il servizio.

Come sempre accade quando una compagnia telefonica decide della variazioni contrattuali unilateralmente, molti clienti ci stanno contattando per lamentarsi. Era successo già quando TIM, WIND e Vodafone decisero di passare dalla fatturazione mensile alla fatturazione ogni quattro settimane (con un aggravio di costo di quasi un canone mensile).

In questo caso l’aumento è di 0,6 cent € al mese, circa 7,20€ all’anno, per un servizio che, lo ripeto, reputo importantissimo e molto funzionale.

Tuttavia è comprensibile la reazione di chi si vede “calare dall’alto” un aumento, per molti è una questione di principio e noi la rispettiamo.

Per questo motivo abbiamo cercato delle alternative a costo zero che potessero offrire un servizio simile. Per il momento la nostra scelta è ricaduta su una App Sync.Me che è disponibile per Android e Apple IOS.

Il sito dello sviluppatore è https://sync.me/

Sync.Me è una app che principalmente ti aiuta ad identificare chi ti chiama, infatti accede alle rubriche di tutti gli utenti che l’hanno installata e crea un enorme database di contatti. Grazie a questo archivio centralizzato riesce ad indicarti il nome di chi ti chiama anche se non è presente nella tua rubrica.

Un’altro vantaggio di questa App è la possibilità di “dichiarare come indesiderate” le chiamate provenienti da call center, pubblicità telefoniche, truffe e così via.

Un’altra grande feature è la possibilità di risalire a chi ti ha chiamato partendo dal numero di telefono, la così detta ricerca inversa.

Per tornare all’argomento di questo articolo, e cioè trovare un sostituto all’opzione “Ti ho cercato” della 3 Italia, questa App fornisce una valida alternativa; infatti mantiene un elenco delle telefonate effettuate e ricevute ed inoltra segnala con una iconcina le eventuali telefonate senza risposta.

Cosa non ci è piaciuto: ovviamente non funziona quando lo smartphone è spento… o meglio. Dopo aver riacceso il nostro smartphone possiamo ricostruire l’elenco delle chiamate senza risposte andando nell’elenco delle telefonate, ma la App non ci invierà alcuna notifica.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *